una storia lunga un viaggio… in treno (parte seconda)

… Il racconto continua, passiamo ora al periodo del boom economico. Gli italiani del sud continuano incessantemente a portarsi nel nord Italia, negli anni ’50 e ’60 soprattutto come mano d’opera da impiegare nelle fabbriche e poi negli anni ’70 e ’80 per occupare posti di lavoro diversi. Un’emigrazione di giovani laureati che occupano soprattutto scuole e in generale occupazione pubblica.
Nei 40 anni di emigrazione i treni  scandivano le vite di molti pendolari, di molte famiglie traferitesi al nord e continuava paradossalmente l’impoverimento delle genti nel sud. Continua a leggere

Annunci